1. Asma, asma grave e i diversi fenotipi

Giorgio Walter Canonica, Past President e General Executive Director SIAAIC,
Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica

In questo primo capitolo forniamo una visione panoramica e attuale della patologia asmatica in Italia. Il primo passo verso la comprensione del problema clinico rappresentato dall’asma, e più in particolare dell’asma grave, è la conoscenza profonda della malattia e dei meccanismi molecolari sottostanti.

A tale scopo, descriviamo le caratteristiche molecolari e fenotipiche della malattia asmatica, e spieghiamo le difficoltà di raggiungere il controllo della malattia nei casi più gravi. Le Linee Guida della Global Initiative For Asthma (GINA) – istituzione risultante dalla collaborazione tra l’Organizzazione Mondiale della Sanità e il National Heart, Lung, and Blood Institute degli Stati Uniti – sono una referenza per tutti i professionisti coinvolti nel trattamento dell’asma1.

Queste linee guida definiscono l’asma come una “malattia eterogenea usualmente caratterizzata da infiammazione delle vie aree, definita da una storia di sintomi respiratori che variano con il tempo e di intensità”. Da questa definizione, è interessante notare che il problema infiammatorio è identificato come la prima condizione patologica e, in effetti, i meccanismi infiammatori hanno un ruolo centrale nella progressione dell’asma. L’asma si sviluppa in modo eterogeneo ed è accompagnata da variabilità di limitazione respiratoria al flusso (broncocostrizione).

Continua a leggere in Pdf

Torna all’indice

©2021 TendenzeNuove.it - Passoni Editore srl

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti