Dipartimenti di prevenzione: realtà e prospettive

Maurizio Bassi1, Francesco Calamo-Specchia2,
Domenico Lagravinese3, Anna Lisa Nicelli4, Massimo Valsecchi5


1 Fondazione Smith Kline.
2 Professore associato di Igiene, Università Cattolica del Sacro Cuore, Roma, coordinatore operativo OIP.
3 Direttore Dipartimento di prevenzione, Bari, coordinatore scientifico OIP 2010-2012.
4Vicepresidente e Segretario generale Fondazione Smith Kline.
5 Dipartimento di prevenzione, Verona, coordinatore scientifico OIP 2013-2015.

Nel novembre del 2010 ha preso il via una esperienza di costruzione – ampiamente partecipata da parte degli operatori dei Dipartimenti di prevenzione (DP) – di strumenti di valutazione qualitativa e di rilevazione quantitativa di tutte le attività di prevenzione svolte nel SSN, che ha condotto all’istituzione di un Osservatorio Italiano sulla Prevenzione (OIP) come centro di monitoraggio stabile sulle attività di prevenzione nel nostro Paese.


Tale ardua sfida è stata ritenuta necessaria perché le esigenze di specificità organizzativa negli interventi preventivi dei diversi territori regionali sembravano aver generato qualche sordità verso le necessità imprescindibili di omogeneità del SSN nel suo complesso; e perché una certa scotomizzazione del contesto nazionale degli interventi sanitari pareva venire disegnando per il nostro Paese un nuovo scenario di particolarismi e diseguaglianze come quello a suo tempo sanato dalla legge 833.


Continua a leggere in Pdf

Torna all’indice

©2021 TendenzeNuove.it - Passoni Editore srl

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti