L’implementazione del programma di screening del cancro del colon-retto: un’occasione per le Regioni per l’applicazione del Patto per la Salute 2014-2016

Domenico Mantoan1, Mario Saugo2,
1Direttore Generale Area Sanità e Sociale, Regione Veneto
1Responsabile Tecnico-Scienti co Sistema Epidemiologico Regionale, Regione Veneto


Lo screening del cancro colo-rettale ha un importante impatto sulla mortalità, l’incidenza ed il tasso di resezioni chirurgiche per cancro del colon, impatto che è particolarmente evidente in Veneto per il fatto che vi si è realizzato a partire dal 2002 un cospicuo intervento di popolazione.

Anche l’impatto ecomico può essere rilevante, specialmente negli anni più recenti, in cui la disponibilità dei farmaci biologici ha drasticamente cambiato il profilo dei costi associati ai pazienti con malattia avanzata o terminale. Gli standard degli indicatori di monitoraggio della griglia LEA posso essere rivisti, al fine di dare un peso più adeguato a questo intervento di sanità pubblica di ricosciuta efficacia, che può anche essere considerato una fonte di risparmio rispetto alle misure previste dal comma 4 dell’art. 1 del Patto per la Salute 2014-2016.



Continua a leggere in Pdf

Torna all’indice

©2021 TendenzeNuove.it - Passoni Editore srl

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti