Intelligenza Artificiale, Sanità e Ricerca Biomedica in Italia: proposta di Repository Sanitario Nazionale – Conclusioni

Gruppo di Studio Fondazione Smith Kline*
Fondazione Smith Kline, Verona
Tendenze nuove, Numero Speciale 2 2021; 31-32: DOI: 10.32032/TENDENZENS022021CONCLUSIONI.PDF

Le possibili applicazioni in ambito sanitario degli algoritmi costruiti a partire dalla elaborazione dei big data sanitari sono numerose e tecnicamente già possibili. Strumenti come dispositivi robotici “intelligenti” a supporto della pratica chirurgica, algoritmi che comparano trattamenti e li adattano ai singoli pazienti, interpretazioni avanzate dell’imaging medico, il machine learning applicato alla telemetria dei parametri vitali per identificare nuovi biomarker digitali e nuovi score prognostici e predizione degli eventi di malattia sono già realizzabili e le prove della loro efficacia aumentano di giorno in giorno. Ognuna di queste applicazioni per divenire parte della corrente realtà sanitaria necessita di essere sviluppata a partite da una fonte di dati che sia solida, affidabile e disponibile. Ecco come il Repository Sanitario Nazionale proposto nel presente documento rappresenta l’anello sin oggi mancante per congiungere finalmente ciò che viene testato all’interno del laboratorio accademico con il sistema assistenziale e quindi col cittadino. Il modello proposto si basa sui criteri etici e sociali disposti nei documenti di rifermento europei, affinché l’implementazione dei sistemi di Intelligenza Artificiale in sanità possa rispondere ai criteri di equità, autonomia e sicurezza della persona. Sul piano della giurisprudenza, gli sforzi degli Autori si sono concentrati ad integrare la visione del Repository Sanitario Nazionale col quadro normativo in vigore. Nella consapevolezza che alla nascita di strumenti fortemente innovativi corrisponde sempre una sfida per il legislatore a mantenere il passo dell’innovazione, si è cercato al meglio delle proprie possibilità di offrire una proposta concreta e abilitante allo scopo. Il presente documento si pone come una proposta fattuale e di pronta implementazione in ambito sanitario del punto n°6 — consolidare il quadro normativo ed etico che regola lo sviluppo dell’IA – della Strategia nazionale per l’IA pubblicata nel luglio 2019 dal Ministero dello Sviluppo Economico14. Sarebbe comunque confondente e riduzionistico ricondurre tutta la distanza che separa l’IA dall’essere applicata in sanità alla mancanza di un repository di dati, lo scenario che si pone dinanzi è tuttalpiù una rivoluzione culturale trasversale della concezione di cura e dell’ecosistema sanitario nella sua interezza, non meno importante dei grandi progressi della medicina del XIX secolo in cui hanno visto la luce le discipline che definiscono la corrente definizione di medicina moderna. 

Bibliografia

14. https://www.mise.gov.it/images/stories/documenti/Strategia-Nazionale-Intelligenza-Artificiale-Bozza-Consultazione.pdf

*Gruppo di Studio Fondazione Smith Kline
Intelligenza Artificiale, Sanità e Ricerca Biomedica in Italia: proposta di Repository Sanitario Nazionale

  • Dott. Alberto Malva – Fondazione Smith Kline
  • Prof. Francesco Sardanelli – Università degli Studi di Milano, IRCCS Policlinico San Donato;
  • Dott. Hernan Polo Friz – Ospedale di Vimercate, ASST Brianza, Università degli studi di Milano-Bicocca;
  • Dott.ssa Paola Kruger – Paziente Esperto, EUPATI;
  • Dott. Giuseppe Recchia – Fondazione Smith Kline
  • Dott. Antonio Pelliccia – Healthcare & Life Science – IBM;
  • Ing. Massimo Beccaria – Advice Pharma Group srl;
  • Prof. Antonio Gioacchino Spagnolo – Università Cattolica del Sacro Cuore;
  • Dott. Benedetto Del Vecchio – Ordine dei Medici della provincia BAT;
  • Prof. Corrado Priami – Università di Pisa;
  • Prof. Giuseppe Turchetti – Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa;
  • Avv. Maria Livia Rizzo – Stefanelli & Stefanelli Studio Legale;
  • Avv. Silvia Stefanelli – Stefanelli & Stefanelli Studio Legale

©2021 TendenzeNuove.it - Passoni Editore srl

Log in with your credentials

Forgot your details?

Vai alla barra degli strumenti